"Sono molto impulsiva, con l'età sto cercando di domare l'emotività carmica"

"La musica è la mia strada, tutte le mie scelte di vita le ho prese in funzione di questa mia passione che mi insegna a volte facendomi anche cadere ma dandomi anche grandi soddisfazioni"

Marta Capponi,31 anni, cantante jazz.
Marta Capponi,31 anni, cantante jazz.

Ha 31 anni, un viso angelico dai lineamenti delicati, due occhi chiari e dei riccioli leggeri e ribellli che le incorniciano il volto. Se la sentite cantare una sera passando per caso in un locale qualunque ne restate affascinati e rapiti. Marta Capponi, è una cantante jazz. La sua è una voce avvolgente e profonda. Quando Marta è sul palco danza insieme alle note e si muove morbida e libera. Si perchè lei si definisce uno "spirito libero" , una persona con un sogno e una strada da seguire: la musica. "Se ripenso alla mia vita è stata tutta un susseguirsi di scelte che hanno visto come priorità la musica. Da bambina io non avevo dubbi. Avrei fatto la cantante. A 14 anni ho consociuto professionisti con i quali mi esibivo. Sono stati loro a sentire in me una venatura jazz." Marta racconta se stessa con una voce delicata e leggera, quando parla alle  volte  posa lo sguardo altrove e lascia che i ricordi affiorino cosi come sono riaffiorati dalla casa dei nonni dei dischi jazz. "Svuotando la casa di mia nonna, io e la mia famiglia abbiamo trovato una collezione di dischi in vinile della curcio editore, avevano ancora il prezzo in lire chiaramente. Affascinata e incuriosita ho chiesto a mio padre di sistemare  il vecchio giradischi per ascoltare quei brani che sembravano venuti da lontano, dalla storia vissuta dei miei nonni".

"E' stato in quel momento che mi sono sentita una scossa, come un colpo di fulmine. Ho scoperto Ella Fitzgerald, si trattava di un lp tutto basato sull'improvvisazione. Trascorrevo interi pomeriggi ad ascoltarlo con mia sorella. Lo abbiamo consumato quel disco." Quei dischi appartenevano ad una preziosa collezione del nonno di Marta venuto a mancare quando lei aveva tre anni. "Non ricordo mio nonno, ma quella collezione e scoprire la sua passione per la musica jazz mi ha avvicinato molto a lui, tanto che quando ho cantato per la prima volta a New York, in quella città fantastica, ho sentito che lui sarebbe stato fiero di me. Ho sentito un legame che ci univa."

Marta Capponi ha le sue radici a Frosinone, ama la sua famiglia. IL padre ha la passione per il rock, è un musicista, la madre gestisce un delizioso negozio di arredamento floreale in pieno centro storico. "I miei genitori mi hanno sempre sostenuto ed incoraggiato in questo mio percorso. Mi hanno permesso di migliorare. Mio padre ad un certo punto della mia vita mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: Marta se vuoi fare la cantante devi studiare. Da quel momento ho deciso, sono andata a Roma per studiare il jazz. Ho avuto la fortuna di imparare dai più grandi maestri di fama internazionale."  Il percorso artistico di Marta Capponi è stato segnato da tante difficoltà, momenti duri e sacrificanti cosi come ci racconta, seguire una passione, un sogno significa abnegazione, rinunce, critiche. L'ambiente in cui nasci e cresci può aiutarti ma anche farti sentire fuori luogo. "A Frosinone ho incontrato musicisti molto bravi, con i quali sono cresciuta molto e che sono diventati i miei amici. Ho come l'impressione però che l'arte non abbia un suo giusto riconoscimento un po come nel resto d'Italia. Si fatica a farsi spazio."Una situazione comune agli artisti quella di non sentirsi profondamente compresi e riconosciuti. Chi segue il percorso artistico spesso è visto come un folle perchè si tratta di una strada che non garantisce sicurezze economiche. Marta Capponi ha sempre seguito il suo sogno e anche nei momenti in cui tutto sembrava insormontabile ecco che un segnale è sempre intervenuto a rimettere a posto le cose. "Mi è capitato spesso di voler fare una cosa, tipo andare a New York e non avere un euro in tasca per poterlo fare. Poi inaspettatamente uscivano le serate, riuscivo a mettere da parte dei soldi per realizzare quel sogno e andare nella grande mela ad esibirmi. Per indole sono ottimista e sognatrice, non mi scoraggio. Quando si tratta della musica poi mi intestardisco e alla fine riesco." Testarda e sognatrice Marta è legata sentimentalmente al suo compagno da 12 anni. Anche lui musicista. Entrambi in questi giorni hanno preparato la valigia per andare a vivere a Londra. "Nella valigia ho messo poche cose, voglio partire leggera e con la voglia di cominciare una nuova vita. All'estero si ha l'impressione di avere più possibilità di esprimersi ed essere capiti. La conferma mi è stata data da miei amici musicisti che vivono li da tempo." A Marta auguriamo quindi grandi cose. La sua è proprio una storia degna di redpoppies. Un grande in bocca al lupo!  Tamara Graziani

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Marta Capponi (lunedì, 07 gennaio 2013 02:15)

    Grazie mille Tamara per questa bellissima intervista scritta con il cuore...

  • #2

    Red Poppies (martedì, 05 febbraio 2013 22:04)

    Grazie a te cara Marta alla tua bravura, al tuo talento e alla tua magia..

Area utenti: Attiva!

 

 

Frosinoneweb.net
Frosinoneweb.net

 

 

Ultimora. Schianto sulla superstrada, grave centauro

Castelliri. Incidente stradale sulla superstrada Frosinone - Sora nel primo pomeriggio. Grave un centauro elitrasportato a Latina con un codice rosso. Si tratta di un 25enne. Sul postogli agenti dlela polizia stradale per i rilievi e l'accertamento delle responsabilità. Secondo una prima ricostruzione sembra che abbia fatto tutto da solo perdendo il controllo del mezzo.

Il consiglio approva la Tares.Stangata per i cittadini pagabile in quattro rate

Il Consiglio Comunale di Frosinone, nella seduta di lunedì 16 settembre, su proposta dell’assessore alle Finanze e al Bilancio Riccardo Mastrangeli, ha approvato il nuovo regolamento per l’applicazione della tassa sui rifiuti e sui servizi (Tares) con relativo nuovo piano tariffario.

Spilabotte - Ottaviani e la "Questione femminile"

“Il comune di Frosinone continua a non contemplare né rispettare le pari opportunità: Sindaco, vice, assessori e capigruppo sono tutti uomini! Una situazione che si protrae da troppo tempo, predisporremo l’iter per il ricorso al Tar”. E' quanto dichiara la Senatrice Maria Spilabotte alla quale proprio non va giù ...

Lo show di Paolo Bonolis cerca concorrenti ciociari per vincere 100.000,00 €

AVANTI UN ALTRO, il game show condotto da Paolo Bonolis con Luca Laurentis cerca concorrenti anche in provincia di Frosinone.Lo show tornerà in onda dalla metà di Settembre e per quella data si cercano concorrenti: umonini e donne tra i 25 e 65. I requisiti importanti per...

 

 

 

 

 

 

free counters